Lady Marmalade

May 31, 2009 at 7:22 pm | Posted in life, pappa | Leave a comment

lady_marmalade

Che poi non e’ per nulla difficile farsi la marmellata in casa. Basta un kg di zucchero per ogni kg di frutta pulita a pezzettini, una bella pentola con i bordi alti (ne ho trovata una smaltata praticamente perfetta nella credenza) e un po’ di pazienza nel far bollire il tutto finche’ non si raggiunge la densita’ giusta, cioe’ il momento in cui una goccia versata su un piattino inclinato non scivola via ma resta li’ bella tonda. Certo, bisogna anche sterilizzare i contenitori, nel travasare la marmellata ci si scotta sempre le dita e alla fine ci si ritrova tutti appiccicosi, ma volete mettere la soddisfazione nel vedere i vasetti allineati nella dispensa? Altro che supermercato 🙂

Advertisements

Crostata con ciliegie e ricotta

May 25, 2009 at 11:42 pm | Posted in life, pappa | Leave a comment

Il peggior modo di sentire la mancanza di qualcuno è esserci seduto accanto e sapere che non l’avrai mai

Ok, serata malinconica. Di quelle in cui si finisce a preparare della pastafrolla, che ha sempre il suo bene noto potere distensivo. Mi chiedo solo perche’ vivere non possa, almeno una volta, essere semplice come preparare una torta. Mi chiedo perche’ non si possa, per una volta soltanto, risolvere tutto per il meglio. E invece riesco solo a rispondermi che tanto la vita e’ cosi’ e che non avro’ mai quell’occasione che desidero sopra a ogni altra cosa. Brutta cosa scivolare verso la rassegnazione…

Pero’ potrei esprimere un desiderio assaporando la prima ciliegia della stagione. Le ho viste, rosse e lucide, nel banco frutta del supermercato e il mio pensiero e’ andato subito a questa torta. Una crostata che preparo piu’ o meno una volta all’anno, perche’ non e’ che le ciliegie si trovino sempre… anche loro sono un’occasione che va colta al volo.

Ingredienti:

Per la pasta frolla:

  • 400 gr di farina
  • 200 gr di burro freddo di frigorifero, a dadini
  • 2 uova
  • 150 gr scarsi di zucchero
  • scorza grattuggiata di mezzo limone
  • un pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci

Per il ripieno:

  • 500 gr di ciliegie
  • 200 gr di zucchero
  • 200 gr ricotta
  • 1 uovo
  • la restante  scorza grattuggiata del limone

Preparazione:
Impastare tutti gli ingredienti della pasta frolla, fare una palla e metterla a riposare in frigo per mezz’ora avvolta in un canovaccio.

Snocciolare le ciligie, metterle in un pentolino con 150 gr di zucchero e farle cuocere per una decina di minuti.

Con le fruste, lavorare l’uovo con 50 gr di zucchero. Quando sara’ spumoso e quasi bianco, aggiungere la ricotta e la scorza di limone e mescolare fino a ottenere una crema liscia e senza grumi.

Stendere due terzi della frolla nella tortiera, versarci sopra le ciliegie sgocciolate, coprire con la crema di ricotta e disporci sopra il resto della pasta frolla a striscioline.

Infornare a 180 gradi per 45 /50 minuti.

ricotta_ciliegie


Ciambella con le mele

May 14, 2009 at 9:16 pm | Posted in pappa | Leave a comment

Addirittura due dolci in meno di una settimana!

Questa ciambella pero’ ha una motivazione “riciclosa”: lo yogurt stava per scadere e la ricotta, nonostante sia arrivata ieri, implorava a gran voce di essere utilizzata.

Ingredienti

  • 200 gr farina
  • 100 gr zucchero
  • 50 gr zucchero di canna
  • 1 uovo
  • 4 cucchiai di olio di semi
  • 5/6 cucchiai di latte
  • 3 mele
  • 150 gr ricotta
  • 1 vasetto yogurt bianco
  • 1 bustina di lievito

Preparazione
Montare l’uovo con lo zucchero bianco finche’ non non diventa spumoso. Aggiungere lo zucchero di canna, la ricotta, lo yogurt, l’olio e il latte e continuare a lavorare con le fruste fino a ottenere un impasto liscio e senza grumi. Unire la farina, il lievito e le mele tagliate a pezzettini.
Versare in uno stampo per ciambella e cuocere a 180 gradi per 45 minuti circa.

mele

And maybe tomorrow he’ll be returning, and all will be allright

May 13, 2009 at 12:42 am | Posted in life | Leave a comment

towwa

Questo disegno si e’ materializzato su un foglio “da riciclo” mentre in ufficio ascoltavo The One Who Went Away dei Motorpsycho. E riflettevo su quanto questa canzone rispecchiasse come mi sento in questo periodo.

Dolcetti speziati al cioccolato

May 11, 2009 at 10:27 pm | Posted in pappa | Leave a comment

Tutto inizia da un sacchettino di zenzero Altromercato che conteneva la ricetta di un dolce al cioccolato. La ricetta mi ha incuriosito e quindi eccola qui, anche se con alcune modifiche personali.

Ingredienti

  • 200 gr cioccolato fondente
  • 150 gr zucchero di canna
  • 100 gr burro
  • 3 uova
  • 2 cucchiai farina
  • 1/2 cucchiaino di zenzero
  • 1/2 fialetta di estratto di vaniglia
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato

Preparazione

Sciogliere il cioccolato con il burro e lasciare intiepidire. Aggiungere lo zucchero, la farina, le spezie, i tuorli e il bicarbonato e lavorare bene con le fruste elettriche. Montare a neve gli albumi e amalgamarli all’impasto. Versare il composto in uno stampo rettangolare e cuocere a 180 gradi per 35/40 minuti. Lasciar raffreddare e tagliare a quadrotti.

brownies

Shopaholic?

May 2, 2009 at 8:48 pm | Posted in life | Leave a comment

Era da un bel po’ che non tornavo a casa con acquisti non tecnologici. Oggi, complice anche la bella giornata di sole e le vetrine che espongono accattivanti abiti estivi, ho ceduto alla tentazione dello shopping. In realta’ mi sto chiedendo se avessi proprio bisogno di una canotta e di un vestito senza maniche a inizio Maggio, ma erano tanto carini e poi la canottiera e’ di un meraviglioso azzurro scuro… 

In realta’ anche la tecnologia ha avuto la sua parte: ho finalmente detto addio alle cuffiette dell’Ipod che mi fanno anche venire male alle orecchie e mi sono comprata un paio di cuffie in-ear, sperando di poter finalmente ascoltare la musica in metropolitana (l’Ipod ha il volume bassissimo e la linea verde e’ decisamente rumorosa).

Beh, che dire, queste cuffie nuove il loro lavoro lo fanno egregiamente. Isolano davvero. Forse un po’ troppo pero’. Ora riesco ad ascoltare musica anche fra Lambrate e Piola, ma temo che finiro’ sotto a un tram perche’ non lo sentiro’ arrivare…

Create a free website or blog at WordPress.com.
Entries and comments feeds.