Zack & Wiki

December 29, 2008 at 7:35 pm | Posted in geek, work | Leave a comment

Forse non e’ proprio il caso, in ufficio, di esclamare all’improvviso “ho capito come risolvere il livello!”

Poi qualcuno potrebbe pensare che non sono molto concentrata sul mio lavoro.

zack2

Goodbye

December 27, 2008 at 10:49 pm | Posted in life | Leave a comment

Probabilmente ora ci sarebbero mille cose da dire, ma non riesco davvero  a trovare parole che non suonino scontate. E inutili. Non servono certo frasi fatte per ricordarmi di te, ne’ per dire quanto sia contenta di averti conosciuto.

Ciao, blazar.

Hangover natalizio

December 27, 2008 at 6:13 pm | Posted in life | Leave a comment

Sono sopravvissuta alle feste. Piu’ o meno. Tre giorni trascorsi saltellando tra cene, pranzi e parenti mi hanno distrutto: ho lo stomaco a pezzi e per di piu’ il dormire in un letto non mio mi ha lasciato con il collo dolorante.

Bastera’ questo week end per riprendermi? Per ora mi sembra impossibile anche solo riuscire ad alzarmi dal divano.

Mi resta sempre la convinzione che il modo migliore per superare indenne il Natale sia il passarlo a qualche decina di migliaia di km da casa.

Ciambella alla Nutella

December 24, 2008 at 1:21 am | Posted in life, pappa | Leave a comment

Il Natale si avvicina a grandi passi e io gia’ vorrei potermi addormentare e risvegliarmi il 27 mattina. Ogni anno che passa divento piu’ intollerante alle festivita’.

C’e’ da dire che se fossi previdente ed evitassi di ridurmi agli ultimi giorni per comprare i regali, magari mi risparmierei il bagno di folla e le code interminabili che Milano offre in questi giorni.  Forse il mio umore ne trarrebbe giovamento, ed eviterei lo stress e le crisi di nervous baking.

Per fortuna che Natale viene una volta sola all’anno!

Ingredienti

  • 300 gr farina
  • 3 uova
  • 200 gr zucchero
  • 100 gr burro
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bicchiere di Nutella

Preparazione

Con le fruste elettriche, montare le uova con lo zucchero. Aggiungere la farina setacciata con il lievito, il burro fuso e  il latte.

Versare meta’ del composto in uno stampo da ciambella. Versarci sopra meta’  della nutella a cucchiate, variegare con una forchetta. Finire con il restante impasto e altre cucchiaiate di nutella, sempre variegando con la forchetta.

Infornare a 180 gradi per 50 minuti. Una volta fredda, spolverizzare di zucchero a velo.

immag0021


Paleoinformatica

December 18, 2008 at 2:13 pm | Posted in geek | Leave a comment

Non ci credo.  Siamo quasi nel 2009 ed ecco cosa mi capita fra le mani:

Metadata for FATTUR10.DOC:
Last Printed = 2008-12-16T16:30:00Z
Editing Duration = 2009-04-22T19:29:48Z
Last Modified = 2008-12-16T16:30:00Z
Generator = “Microsoft Word 6.0”
Creator = “nome cognome”
Number of Words = 0
Number of Pages = 0
Revision = “3”
Title = “EDIT”
Created = 2008-12-16T16:24:00Z
Template = “C:\\MSOFFICE\\WINWORD\\MODELLI\\NORMAL.DOT”
Number of Characters = 0
Security Level = 0
Last Saved by = “nome cognome”

Word 6.0! Roba dei miei bei tempi delle medie, sul mio 386 con Windows 3.1. E che nostalgia per i nomi dei file di 8 caratteri piu’ 3 per l’estensione!

Crostata con cacao e marmellata di arance amare

December 17, 2008 at 12:07 am | Posted in life, pappa | Leave a comment

Ieri un mio collega mi ha regalato della marmellata di arance amare svizzera, che io ho subito tramutato in torta. Una crostata un po’ particolare per l’abbinamento del cacao all’amarognolo dell’arancia.

Ci voleva un po’ di frolla da impastare, dopo una giornata iniziata con una notizia triste. Ci voleva, dopo essermi sentita cosi’ dispiaciuta per non aver saputo vincere l’inerzia, per aver dato per scontato di avere ancora tempo a disposizione ed essermi cosi’ persa l’occasione di salutare.

Ingredienti

  • 400 gr farina
  • 200 gr burro freddo di frigo tagliato a dadini
  • 150 gr zucchero
  • 2 uova
  • 4 cucchiai di cacao amaro
  • 1/2 bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale
  • 400 gr di marmellata di arance amare

Preparazione

Setacciare la farina con il lievito, lo zucchero, il cacao e un pizzichino di sale. Aggiungere le uova e il burro, impastando velocemente con la punta delle dita.
Formare una palla con l’impasto e far riposare in frigorifero per mezz’ora. Stendere 2/3 dell’impasto nella tortiera (la dose e’ per una tortiera da 28 cm), spalmarci sopra la marmellata e formare la grata con il restante impasto. Infornare a 200 gradi (180 se avete il forno elettrico) per 35 minuti.

crostata_cioccoarancia

Freddo, post scritti con i guanti e l’affiorare di vecchi ricordi

December 11, 2008 at 12:46 pm | Posted in life | Leave a comment

Stanno sostituendo gli infissi in ufficio. Questo significa che siamo senza vetri alle finestre da stamattina.

Fa’ freddo, nonostante il piumino e la sciarpa.

E non posso fare a meno di pensare agli inverni ai tempi del liceo:  i temi scritti con i guanti perche’ il riscaldamento faceva un po’ quello che gli pareva,  le aule di figura dove faceva cosi’ freddo che si dovevano mettere delle stufette accanto alla modella per evitare che la poverina morisse congelata, gli spogliatoi polari della palestra di piazza Trento.

La sede di via Manara, quando d'inverno si pattinava sul ghiaccio

Ora il mio liceo e’ diventato, a detta di chi l’ha visitato negli ultimi anni, una scuola seria. Una scuola normale, dove non rischi piu’ di trovarti pezzi di soffitto sulla tavola di geometrico o di tornare a scuola dopo le vacanze per scoprire che c’e’ una voragine al posto del cortile. Insomma, non e’ piu’ il liceo scalcinato dei miei bei tempi avventurosi. Chissa’ se il restyling ha lasciato intatta l’atmosfera particolare che si respirava li’ dentro, o se l’artistico di allora e’ ormai diventato, in tutto e per tutto, una scuola come le altre?

Torta al cocco e cioccolato bianco

December 1, 2008 at 11:14 pm | Posted in pappa | Leave a comment

Quando mi invitano a cena mi ritrovo sempre a offrirmi per preparare il dolce. Chissa’ perche’…

Ieri sera ero invitata a casa di un amico e ho portato questa torta al cocco. Morbidissima e profumata d’estate. L’ideale per coccolarsi un po’ in questi giorni in cui piove e fa’ freddo e la bella stagione sembra cosi’ lontana…

Ingredienti

  • 3 uova
  • 220 gr. farina
  • 250 gr. ricotta
  • 250 gr. zucchero
  • 160 gr. cocco grattuggiato
  • 150 gr cioccolato bianco
  • 1 vasetto di yogurt all’ananas
  • 50 gr. burro
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 1 bustina di lievito

Preparazione

Montare le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso e gonfio. Aggiungere la ricotta setacciata, il burro fuso, lo yogurt e il cioccolato sciolto a bagnomaria.
Mescolare lievito, farina e cocco e amalgamarli all’impasto.
Versare in una tortiera e cuocere a 180 gradi per 45 minuti.

immag002

Gli anni che ci portiamo sulle spalle

December 1, 2008 at 12:01 pm | Posted in life | Leave a comment

… li troverai là, col tempo che fa, estate e inverno
a stratracannare a stramaledire le donne, il tempo ed il governo…

E’ tutta una questione di come ci si pone nei confronti della vita. L’eta’ anagrafica, alla fine, non conta. Si puo’ essere, a trent’anni, piu’ vecchi di un sessantenne.

O sentirsi, a 27, piu’ giovane di quando ragazzina lo ero davvero.

Sara’ la neve di questi giorni a farmi sentire bimba, sara’ cio’ che a volte leggo in giro per il web, ma oggi mi sono ritrovata a canticchiare De Andre’ e a ringraziare il cielo per essere riuscita a sfuggire all’invecchiamento precoce.

Create a free website or blog at WordPress.com.
Entries and comments feeds.